2011

Guardate la rassegna fotografica del congresso

Sappiamo di essere in ritardo ma questa opportunità ci è data dal nuovo sito e quindi pubblichiamo le foto del Congresso di aprile. Dopo l'elezione del presidente Ferioli e della vice Beretta da parte del Consiglio Regionale, sabato 18 giugno e' stato eletto il Comitato Esecutivo riconfermando 5 membri: Ferioli, Beretta, Gaboardi, Fiordi e Montagnoli. Il Comitato comunque su indicazione della presidenza si avvarrà di un nutrito gruppo di altri consiglieri che hanno dato disponibilità a lavorare su progetti specifici: citiamo Rino Agnello dal circolo di Affori, Antonio Granziero da Abbiategrasso, Luigi Marinoni da Legnano, Aldo Castelli e Angelo Casiraghi del Bloom di Mezzago.


Nella foto: Eugenia Beretta (in alto) e Vittoriano Ferioli (in basso).

Informacircoli: un espositore e una rete per informare

Sono disponibili ancora 4 espositori a prezzo speciale. Per informazioni e prenotazioni contattare l'Associazione: 02/28456269
Nella tradizione dei nostri circoli c’è sempre stato un rapporto con il turismo, per lo più praticato nell’organizzare la gita sociale o l’escursione, fatto per arricchire i momenti sociali e di convivialità tra soci e amici. Come già trattato in altri momenti, in Associazione pensiamo che l’argomento turismo sia un interesse che possa aggregare in vari modi soci e amici perché le formule che ormai vengono proposte sono multiformi e molto più varie di una gita sociale. Nelle convenzioni che propone l’Associazione si nota subito la molteplicità delle idee turistiche: gestite in molti casi da cooperative, associazioni oppure da giovani che vogliono provare ad offrire un turismo nuovo, etico ed intelligente. Al turismo convenzionato con la tessera circoli e alle varie iniziative che vengono e verranno promosse dall’Associazione stessa, noi vogliamo dare una giusta visibilità nei nostri circoli. Quindi abbiamo pensato ad un punto d’informazione, perchè nelle nostre cooperative si parli di opportunità turistiche e circoli, di socialità, solidarietà e iniziative da conoscere. Ecco cosa rappresenta l’oggetto d’ arredo INFORMACIRCOLI. E’ un espositore che può raccogliere tutti i depliant delle convenzioni tessera che periodicamente l’Associazione vi invierà: programmi teatrali, luoghi turistici, depliant di altri circoli, ma anche depliant delle vostre associazioni locali. E’ girevole, di metallo, due lati espositivi raccolgono depliant e due lati possono raccogliere vostri volantini e informazioni fermati con una semplice calamita. Se siete interessati chiamate in Associazione, stiamo prendendo le prenotazioni per produrne una prima quantità e cominciare a costruire una rete di Circoli che informano i loro soci e amici. Per informazioni: 02-28456269

I Circoli con le New Slot sono obbligati a iscriversi all' elenco degli operatori

in

Entro il 15 novembre obbligo di iscrizione per i circoli con le new slot. Alleghiamo l'articolo relativo all'adempimento.
In allegato l'articolo sull'obbligo di iscrizione all'elenco degli operatori per tutti i circoli cooperativi che hanno le new slot.

Nuovi circoli segnalati da Coop Lombardia

in

E' nata la rubrica mensile "IL CIRCOLO DEI GOLOSI", in collaborazione con la redazione Consumatori, la rivista dei soci coop distribuita in tutte le grandi Coop della regione (quasi 800.000 copie!!..).
Si è deciso di segnalare ogni mese un circolo con ristorante o trattoria per riscoprire i piaceri della cucina tradizionale lombarda.
In allegato inviamo l'articolo del numero di giugno/luglio.
Il circolo pubblicato è: COOPERATIVA AGRICOLA – OSTERIA BARBAGIANI DI CINISELLO BALSAMO. E' previsto uno sconto del 10% ai possessori della Tessera. Lo sconto non è cumulabile e viene applicato esclusivamente sul menù alla carta, escluso il mezzogiorno.

Elezione del nuovo consiglio regionale associazione circoli cooperativi lombardi

Durante l'ultimo Congresso dell'Associazione Circoli Cooperativi che si è tenuto lo scorso 2 aprile a Milano, è stato eletto il nuovo Consiglio Regionale. Di seguito alleghiamo l'elenco dei nuovi consiglieri

In allegato la composizione del nuovo Consiglio Regionale dell'Associazione Circoli Cooperativi Lombardi eletto durante l'ultimo congresso.

Ferioli Vittoriano e Beretta Eugenia riconfermati alla guida dell' associazione

Sabato 2 aprile si è tenuto a Milano il 9° Congresso dell'Associazione dei Circoli Cooperativi Lombardi. Nella splendida cornice del salone della Cooperativa Martiri di Greco (l'Osteria del Treno di via S. Gregorio) a Milano, alla presenza di un'ottantina di delegati in rappresentanza di 46 Circoli provenienti da quasi tutte le province in regione, si sono rinnovati gli organismi dirigenti e, la presidenza uscente con Vittoriano Ferioli ed Eugenia Beretta, è stata riconfermata alla guida dell'Associazione per un nuovo mandato di tre anni.

La relazione di Ferioli e i vari interventi, tra cui quello del presidente di LegaCoop Lombardia Luca Bernareggi, hanno ribadito la necessità di una maggiore incisività sulla realtà sociale in continuo movimento, di un rinnovamento dei Circoli ottimizzando gli spazi a disposizione e fornendo più formazione per gli amministratori, quindi aprirsi ai nuovi indirizzi tracciati anche da LegaCoop verso un'attenzione per un nuovo Welfare di Comunità, e utilizzare al meglio gli strumenti di comunicazione per raggiungere le fasce più giovani della società coinvolgendole nel nostro progetto sociale, da sempre improntato alla cooperazione e alla mutualità.

Lunedì 4 aprile, una delegazione dell'associazione Circoli ha porto l'estremo saluto al compagno Giulio Garbelli, morto sabato scorso all'età di 88 anni dopo una vita al servizio della cooperazione e del progresso civile e democratico. Umile e sapiente, studioso e organizzatore, Giulio ha svolto un'intensa attività anche nel legnanese, nelle cooperative di consumo e nella gestione e formazione della circolistica, che lo ha visto tra i fondatori dell'Associazione dei Circoli Lombardi nel 1975.

Giulio Garbelli (1923-2011) Ci ha lasciato un pilastro della cooperazione

Lunedì 4 aprile, una delegazione dell'associazione Circoli ha porto l'estremo saluto al compagno Giulio Garbelli, morto sabato scorso all'età di 88 anni dopo una vita al servizio della cooperazione e del progresso civile e democratico. Umile e sapiente, studioso e organizzatore, Giulio ha svolto un'intensa attività nel Partito Comunista, nelle cooperative di consumo e nella gestione e formazione della circolistica, che lo ha visto tra i fondatori dell'Associazione dei Circoli Lombardi nel 1975.

Così l’amico Sergio Temolo lo ha ricordato nell’orazione civile tenuta presso la camera ardente dell’Ospedale Sacco di Milano:

“La figura dell’uomo Giulio Garbelli è stata sintetizzata nel necrologio voluto dai compagni e amici che lo hanno conosciuto qui in quartiere e nella sezione Di Vittorio. Una sintesi che andrebbe sviluppata per ogni periodo della sua formazione: come giovane, come uomo, come personaggio politico, come ricercatore e scrittore.

Lui si presentava dicendo che era stato mungitore, e non era un vezzo snobistico per far notare la sua provenienza dalla povertà contadina. Era vero, era l’ultimo figlio di sette di una famiglia di mandriani, colpita poi da un’epidemia che uccise tutto il loro bestiame, e dovettero perciò ripiegare sul lavoro di mungitura presso altri proprietari agricoli.

Giulio interruppe gli studi e cominciò con la famiglia una migrazione continua tra le cascine della provincia di Milano, continuando in questo lavoro per una decina d’anni.

Poi venne la chiamata militare e, diciannovenne, presta servizio a Lecce e nel Salentino.

L’8 settembre lo coglie in licenza a Ozzero, vicino ad Abbiategrasso, a casa dei suoi. Invece di tornare al suo reparto, decide di passare con i partigiani nella 169a Brigata Garibaldi. Verso la fine della guerra, nel marzo del ’45, viene ferito, arrestato e incarcerato a S. Vittore, da cui sarà liberato il 26 aprile.

Inizia un altro periodo della sua vita, quello post-bellico, in cui bisognava arrangiarsi per mangiare, per vestirsi e per avere una casa, così come per la ricerca di un lavoro.

Lui come altri si impegna nella ricostruzione delle organizzazioni politico-sociali e sindacali distrutte dal fascismo. Opera in questo senso nelle zone dell’Abbiatense, del Binaschino, a Zibido, a Ozzero e così via.

È nell’inverno del 1949/50 che l’ho conosciuto, quando anche per me cominciava un periodo di apprendimento politico. Ci vedemmo per circa tre mesi quasi ogni giorno, e da allora restammo un poco amici.

Ho scoperto poi la sua passione per la storia naturale e la ricerca dei fossili. Aveva avuto un rapporto di collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Milano.

Mi hanno insegnato, lui e la moglie, dove e quando cogliere le pigne del pino mugo per ottenere un ottimo amaro.

Ma questo è solo un aneddoto… Giulio, dopo un breve passaggio nell’ARCI, entrò nella Lega delle Cooperative nel 1960. Da allora si dedicò all’organizzazione dei circoli cooperativi, impostando la formazione di coloro che avrebbero dovuto revisionarne i conti.

Su questo lungo tempo con la Coop è stato scritto qualche cosa, ma credo sarebbe utile cercare di capirne di più, come lui che approfondiva sempre i temi che gli stavano a cuore. Era curioso e interessato nella ricerca dei fossili, lo era altrettanto nell’indagine storico-sociale sui personaggi a lui cari, o che secondo lui non erano stati valorizzati giustamente per tutto quello che avevano fatto nella vita. Erano uomini che avevano contribuito a costruire la democrazia, a formare coscienze, e che avevano lasciato una traccia del loro passaggio nella realtà della Brianza e delle altre zone da lui conosciute. Possiamo vedere i frutti delle sue ricerche nei suoi libri su Olmini e Degradi o sulla cooperazione a Cavenago. Sono memorie riportate alla luce per capire quanto possano fare un uomo o una donna quando credono nella vita, nella libertà, nell’uguaglianza e nella giustizia.

Ci vorrebbe ora qualcuno che cominciasse a scavare nei fatti della vita di Giulio, per conoscerlo meglio e capire quanto ha contato per noi e per gli altri questo uomo che si teneva sempre in disparte e defilato, ma che ha avuto grandi responsabilità dove ha lavorato e che ha saputo costruire la propria vita e se stesso in maniera straordinaria.”

Convenzione 2011 Legacoop - SIAE

Entro il 28 FEBBRAIO 2011 occorre richiedere le autorizzazioni SIAE per gli apparecchi radio, i televisori, i filodiffusori, i registratori, etc. (abbonamenti annuali) utilizzando l’apposito modulo che si allega.

La tabella allegata contiene le tariffe concordate con la SIAE a livello nazionale per l’anno 2011 per l’utilizzo del repertorio musicale.

Pertanto per l’applicazione delle suddette tariffe convenzionate, che, come sapete, riguardano le iniziative musicali rivolte ai soci ed ai loro familiari con entrata sia gratuita che a pagamento, occorre:

  1. Per gli strumenti meccanici presentare alla SIAE il modulo allegato entro il 28 febbraio;
  2. Per i trattamenti danzanti e le altre attività di carattere musicale, presentare la lettera di adesione a Legacoop, che rilasceremo dietro Vostra richiesta.

 

I Circoli Cooperativi vi offrono cultura e spettacolo

Nella trasmissione di Radio Popolare, dedicata ai Circoli Cooperativi, sono state segnalate delle nostre cooperative che organizzano attività culturali e di spettacolo.
I Circoli Cooperativi vi offrono cultura e spettacolo:

Bloom - Coop Il Visconte di Mezzago
Via Curiel, 39 Mezzago (Mi)
Contatti: tel. 039/623853 - www.bloomnet.org   

Spazio Teatro 89
Via F.lli Zoia, 89 Milano (Mi)
Contatti: tel. 02/40914901 - www.spazioteatro89.org 

Circolo Polisportivo Dilettantistico Auprema
Via Garibaldi 47/49 Cinisello Balsamo (Mi)
Contatti: tel. 02/6127830 -  www.auprema.it    

Centro Sociale Cooperativo A. Ghezzi
Via A. Adige, 22 Cusano Dilanino (Mi)
Contatti: tel. 02/6194168 - www.cscghezzi.it

Circolo Fratellanza e Pace – Bottega del Circolone
Via San Bernardino, 12 Legnano (Mi)
Contatti:  tel. 0331/548766 -  www.circolone.it 

Soc. Coop. Sociale G. Garibaldi
Via Matteotti, 41 Cassano Magnano (Va)
Contatti: tel. 0331/281154 - www.coopsocialegaribaldi.org

Coop. Sociale La Speranza e S.Agata
Via Roma, ,81 Cassina  De’ Pecchi (Mi)
Contatti: tel. 02/9529300

I Circoli Cooperativi vi invitano a mangiar bene e sano

Nella trasmissione di Radio Popolare, dedicata ai Circoli Cooperativi, sono state segnalate delle nostre cooperative che offrono cucina e piatti tipici lombardi.
I Circoli Cooperativi vi invitano a "Mangiar bene e sano..."
Ecco l'elenco di alcune nostre cooperative che offrono cucina e piatti tipici lombardi:

Cooperativa Unione Familiare
Via De Cristoforis, 5 Varese (Va)
Contatti: Tel. 0332/1967097
www.twiggyclub.com oppure www.myspace.com/twiggyclub

Caffè Corretto - La Bottega Eco Solidale Soc. Coop.
Via Podgora, 114 Sesto San Giovanni (Mi)
Contatti: tel. 02/22479735
www.bottegaecosolidale.org/caffecorretto

Circolo Fratellanza e Pace – Bottega del Circolone
Via San Bernardino, 12 Legnano (Mi)
Contatti: tel. 0331/548766
www.circolone.it

Cooperativa Agricola di Balsamo
Via Mariani, 11 Cinisello Balsamo (Mi)
Contatti: tel. 02/66049563

Circoli Cooperativi Lodigiani soc. coop.
Via XX Settembre, 28 Brembio (Lo)
Contatti: tel. 0377/886003

© 2021 Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo
Codice Fiscale: 80176910158 | Cookie Policy | Privacy | Termini e Condizioni | Login