VITTORIANO FERIOLI È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA SOCIETÀ PER LA GESTIONE DEI CIRCOLI

VITTORIANO FERIOLI È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA SOCIETÀ PER LA GESTIONE DEI CIRCOLI

Vittoriano Ferioli, presidente dell’Associazione Circoli Cooperativi Lombardi, è ora anche presidente della Società per la Gestione dei Circoli cooperativi e ricreativi. Subentra a Gianluigi Gaboardi che, dopo più di dieci anni alla direzione, resta comunque nel Consiglio di Amministrazione.
Abbiamo posto a Ferioli alcune domande per capire meglio la situazione e le prospettive della Società per la Gestione dei Circoli.
 
Prima di tutto una “fotografia” sullo stato di salute della Società
Un paio d'anni fa Società per la Gestione ha riformulato i suoi obbiettivi e si è data il compito di intervenire a sostegno, tutela e a volte direttamente a gestione dei Circoli Lombardi che per vari motivi entrano in sofferenza: economica o esausti senza ricambio.
Una specie di "salvagente"per quei circoli a rischio di naufragio.
Da questo punto di vista,la Società col Pres. Gaboardi ha fatto un buon lavoro ed è giusto ricordare l'intervento dello scorso anno a Sesto S. Giovanni con la trasformazione e inaugurazione di Marelli 79 ex Circolo NovaSesto.
Rimangono alcuni fattori oggettivi: i Circoli che entrano in sofferenza sono purtroppo molti, ogni operazione comporta un impegno finanziario notevole e moltiplica gli impegni della Società, quindi il percorso oltre a non essere semplice ha necessità di strutture gestionali,economico e finanziarie oggi ancora inadeguate e questo deve essere un impegno per i prossimi anni.
Quali circoli gestisce?
 Attualmente  tre sono i Circoli collocati nel Cremonese: a Vescovato, Casalmaggiore e una vera preziosità quello di Castelponzone inserito in un borgo antico tra i più belli d'Italia.
Quindi un quarto Circolo a Romanengo sempre in provincia di Cremona ma più spostato verso Lodi, Marelli79, che come abbiamo citato è un operazione realizzata a Sesto S.G. e  pochi giorni fa la Soc. per la Gestione ha incorporato un Circolo a Besozzo nel Varesotto. A differenza degli altri questo Circolo era chiuso oramai da quattro anni e adesso si deciderà cosa fare.
Come mai questo cambio “al vertice”?
Soprattutto per impossibilità del Presidente Gaboardi di dedicarsi a tempo pieno su questo percorso intrapreso dalla Società decisamente impegnativo, Gaboardi comunque ha assicurato che rimane a disposizione nel CdA della Società.
L’ultima acquisizione è stata quella di Marelli79, com’è andata?
Direi che è sicuramente una bella operazione, dove con gli amici di Bloom uno dei Circoli simbolo dell'Associazione Regionale si è voluto dare spazio a cosa e quale ruolo oggi possono avere i Circoli nel nostro tessuto sociale, Marelli79 esprime le nuove tendenze della Circolistica: un luogo d'incontro e di socialità mixato con bar, ristorazione, spettacolo,iniziative culturali e partecipazione richiesta ai clienti che possono diventare soci della Cooperativa.
Ve ne sono in programma altre?
La volontà della Società è questa, ma occorre irrobustirci economicamente, la sola volontà non basta.
Com’è composta la nuova dirigenza, e quali le linee guida…
Delle linee guida ne abbiamo già parlato, la nuova dirigenza si deve aprire a nuove energie, ma io continuo a far notare una cosa semplice e mai ben valutata, la Lombardia è grande, vasta ! se si vuole fare un lavoro utile per i Circoli, la Società  deve strutturarsi per saper risolvere i problemi nel Cremonese come a Milano o nel Varesotto, strutturarsi vuol dire avere non solo un Consiglio d'Amministrazione ma anche personale a controllo e affiancamento delle gestioni nei Circoli.
Avere Circoli aperti e ben gestiti vuol dire spazi sociali offerti ai cittadini e cittadini che ritornano ad essere Soci,questa è una sfida a cui occorre dare risposte, anche per la Cooperazione lombarda è arrivato il momento di dar risposte ad una vecchio settore della Cooperazione come i Circoli, che per decenni furono gli attori principali del "Tempo libero ma impegnato" di tante comunità,la soddisfazione oggi è che con i giovani in alcuni territori i Circoli sono tornati a fiorire ed avere ruolo sociale... vediamo, vediamo cosa poter fare.

© 2020 Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo
Codice Fiscale: 80176910158 | Cookie Policy | Privacy | Termini e Condizioni | Login