RIFLESSIONI MANTOVANE

RIFLESSIONI MANTOVANE

Si potrebbe partire dai 700 posti a sedere forse del più grande Circolo della Lombardia, a Montata Carra,nelle foto lo si vede bene e' quell'immensa distesa di tavoli che ti accoglie prima degli 8 campi da bocce.Oggi tutti quei posti si riempiono solo col gioco della tombola e neanche sempre. Nella vita di tutti i giorni i tavoli vengono animati da un centinaio di paesani, fedeli giocatori di carte e bocce, ma gli amici della cooperativa di Montata Carra sentono che i tempi cambiano e quell'enorme spazio fa fatica ad attrarre i giovani.Così i piu' bravi o i piu appassionati si sono messi ad insegnare il gioco delle bocce ai nipotini, in collaborazione con le scuole, perché sperare non fa male e ci si tiene impegnati, c'e chi coltiva carote e chi coltiva giocatori di bocce.
A pochi chilometri nello stesso comune in frazione Bancole, il senso del tempo e delle lontane origini cooperative si materializza incredibilmente nei racconti degli attuali amministratori, in alcuni documenti appesi alle pareti e in una fantastica e democratica urna per le votazioni,opera sicuramente di un abile ed artistico artigiano locale.A Bancole la cooperativa "l'Italiana"fu fondata nel 1868 ! Pensate,nel 1868 governava il Re Vittorio Emanuele II, Garibaldi era ancora vivo, vegeto e attivissimo, i Contadini iniziarono le prime rivolte contro la tassa sul macinato introdotta nello stesso anno e a Bancole le votazioni in cooperativa erano regolate con la conta dei fagioli dove in modo del tutto segreto potevi approvare con un si o rifiutare con un no a secondo dove facevi cadere il fagiolo.
Al Circolo di Curtatone siamo arrivati all'imbrunire e non si e' potuto vedere bene il bel parco sportivo che il Circolo gestisce ma le grandi dimensioni, la cura del verde ,la zona delle piscine...solo indicate con la mano ti fanno immaginare la vivacita' e la moltitudine di persone che affollano il parco in estate.
Al Circolo "Caduti" la passione non manca, ed oggi c'e la voglia di attrezzare ulteriormente il Parco giochi con i campi di calcetto....mi son detto che a parte il nome a Curtatone il Circolo sa stare ben in piedi.
La cena era prevista al Circolo di Tabellano, piccolo borgo nei pressi di Suzzara,il presidente ha fatto gli onori di casa e nel proseguo,il programma prevedeva video con la storia del circolo e dibattito; come nei cineforum degli anni settanta, un tuffo nel passato di anni particolarmente impegnati.
A Tabellano la particolarità e' stata che al dibattito hanno partecipato alcuni giovani volontari,rappresentanti locali di associazioni, cooperatori, i soci e gli amministratori del Circolo ed il parroco, c'era una bella fetta di società di un minuscolo paese, una bella semina ricca di speranza.

Faccio mia la sollecitazione del Presidente ottuagenario del Circolo di Bancole che ha voluto accompagnarci in visita per tutti i Circoli...." bisogna andare avanti,sempre, se ti fermi hai già perso."

Il Presidente dell'Associazione Circoli
Vittoriano Ferioli

Foto Gallery: 
RIFLESSIONI MANTOVANE
RIFLESSIONI MANTOVANE
RIFLESSIONI MANTOVANE
RIFLESSIONI MANTOVANE

© 2019 Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo
Codice Fiscale: 80176910158 | Cookie Policy | Privacy | Termini e Condizioni | Login