LE SLOT NEI CIRCOLI GENERANO RISCHI.

In Italiano si chiamano anche "macchine mangiasoldi" e occorre dire che sono molto diffuse nei nostri Circoli in Lombardia, perché quando un Circolo affitta le licenze, la scelta di cosa offrire nel Circolo generalmente la determinano i Gestori, e per loro le slot sono un guadagno sicuro e facile, a volte riempiono spazi poco o mal arredati, angoli un po’ inutili,  quindi uniscono l'utile arredo all'utile guadagno.

In pochi si pongono il problema che il gioco a soldi può creare dipendenza e generare disperazioni e difficoltà personali che possono degenerare in comportamenti patologici bisognosi di cure.

In questi giorni Parlamento e Governo, facendo giravolte legislative poco lineari, hanno introdotto da una parte norme di segnalazione dei rischi, vicino alle macchinette dovremo segnalare con appositi cartelli l'allarme rischi di dipendenza, e per contro  hanno dato nuove licenze per il gioco d'azzardo. Cosa si può dire di questa assurdità, visto che i cartelli da esporre dichiarano chiaramente i problemi che oramai la società é obbligata a gestire in funzione dei soggetti più fragili: indebitamenti   pericolosi, sregolarità lavorative, comportamenti menzogneri che coinvolgono amici e familiari, alterazione degli stati d'animo, sintomi depressivi; in questi casi  si riproducono i classici sintomi di dipendenza come con l'alcol o le droghe.

E quindi l'intervento delle ASL sia come prevenzione che come recupero é conseguente.
Quello di cui i cartelli ASL però  non parlano, perché non è di loro competenza, é l’ulteriore rischio dovuto  a fatti criminosi: furti e rapine compiute dalla piccola criminalità locale, da malfattori che per accaparrarsi qualche centinaio di euro spesso,  entrati nel Circolo,  si lasciano andare a vandalismi e danneggiamenti che causano danni ben più  gravi del furto in sé..

Per tutte queste ragioni l'Associazione Circoli Cooperativi Lombardi sollecita tutti i Consigli di Amministrazione e i Presidenti ad informarsi bene presso le proprie Asl su questi fenomeni di dipendenza: il problema non può essere regolato solo da avvisi esposti, è importante riflettere ed avviare un attento confronto su quali giochi e intrattenimenti offrire nel proprio Circolo.

Commenti

Invia nuovo commento

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

© 2019 Dipartimento Circoli, Area Cultura e Media, Sport e Turismo
Codice Fiscale: 80176910158 | Cookie Policy | Privacy | Termini e Condizioni | Login